Corrispondenza a proposito del giornale

1972

Carissimi compagni (lettera di Alfredo Passadore) e risposta di un compagno di cui non compare la firma